Il Piano Triennale per la Transizione Digitale è obbligatorio?

No. Non è obbligatorio predisporre (e pubblicare) il Piano Triennale per la Transizione Digitale.

Nonostante sia quindi un’azione facoltativa, resta di fatto l’indicazione da parte di AGID per le Pubbliche Amministrazioni di “adottare” un Piano Triennale per la Transizione Digitale.

Questo significa che il Piano Triennale è un documento (strategico) che DEVE essere presente all’interno dell’ente.

E dato che il Responsabile della Transizione Digitale dovrebbe possedere una mappa da seguire per accompagnare l’Ente verso la digitalizzazione…

Quale mappa migliore se non proprio il Piano Triennale per la Transizione Digitale?

Non solo…

Avere a disposizione questo documento sarà SEMPRE utile all’Ente, anche in caso di controlli o accertamenti, in modo da poter dimostrare quanto fatto in passato e quali siano gli obiettivi da raggiungere in futuro.

IMPORTANTE: il vero obiettivo non è la stesura del Piano, ma la persecuzione di quanto indicato al suo interno.

 

Non ha trovato le informazioni che stavi cercando?